La notte, e poi il mattino

E’ un luogo strano, la notte. La preferisco senza attività onirica. E’ un luogo solo. Ma a quest’arte di silenzi comincio ad abituarmi. A volte fa paura. Perché si vorrebbe che passasse in fretta. Che sfociasse rapida nel mattino. Quando il sole accenna appena ma fa capire che c’è. Perché la Terra mai si ferma. Perché nonostante tutto il mattino arriva. Sempre.

E di questa piccola certezza ci facciamo conforto.

Annunci

2 pensieri su “La notte, e poi il mattino

Quello che vuoi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...