Ci infrangiamo

Siamo onde, non capiamo. Ci infrangiamo, dissolviamo, dissipiamo. Viviamo di prigioni, di passioni. Sussurriamo, non urliamo. Soffriamo sugli scogli, sublimiamo le lacrime come foschia invernale e godiamo delle nostre correnti costanti. Incongruenti e planetarie. Che mai si fermano, perché a livello molecolare siamo una folla.
Siamo per nascita l’antitesi della solitudine, generati per unire le nostre mani e le nostre maree. Un unico oceano, un’unica anima indistinta. Troviamo quiete sulla battigia ma solo per un istante. Le nostre creature ci reclamano.
Siamo mare, siamo profondità indistinte. Siamo. Un unico plurale.
E incredibilmente viviamo.

Annunci

4 pensieri su “Ci infrangiamo

  1. In perpetuo, incessante movimento… La staticità è morte, l’isolamento pure. Incredibilmente viviamo, immersi in questo brulicare inesausto, minuscolo, essenziale…
    (Scrivi cose meravigliose.)

Quello che vuoi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...