Trattato di culinaria per donne tristi

Alla diciottesima pagina, questo libriccino di profonda saggezza gustativa recita: “Se vuoi che altre labbra siano con te generose, apri anche le tue”.
È un pamphlet di saggezza spicciola, di stregoneria poetica al femminile, scritto da un uomo, Faciolince, che ama l’ironia e le donne. Piccolo, leggero, arioso. Non sono ricette, né capitoli. Sono pennellate che vanno dalla pozione all’arrosto di dinosauro. Ma anche ricette vere che non indicano grammi o dosaggi, ma semplicemente stati d’animo.
“In realtà, molte volte, non c’è nulla di più sensato che essere tristi”. Un nostro diritto.
E tra le pagine del saggio di cucina dell’anima, scorrono i nostri diritti primari femminili. Quello della passione, della disperazione, della gioia. Il diritto ad avere a fianco uomini degni, che assaporino le nostre pietanze di vita.Il diritto all’adulterio e alla fedeltà.Veleggia con le parole, lo scrittore, veleggia e non indulge in facili pirotecnìe. Perché mai bisogna esagerare, “non sono un gourmet gottoso o goloso”, afferma lo scrittore colombiano. E ci rivela che i banchetti non sono per tutti i giorni, perché la vita bisogna assaporarla con la semplicità del pane e zucchero e arancia.
Le sue sono parole di piaceri pacati, ma cionondimeno di piacere.
Ho gustato questo libro come un dolce del sud, di quelli che vanno sbocconcellati con calma, sotto il sole intenso di un mediterraneo quasi dimenticato.
Lo consiglio alle donne che vogliono diluire una malinconia latente. E agli uomini che vogliono consiglio su come dare un sorriso alle donne che dicono di amare.

Il libro di Héctor Abad Faciolince, Trattato di culinaria per donne tristi, è edito da Sellerio.

Annunci

2 pensieri su “Trattato di culinaria per donne tristi

  1. Dovevo giusto avere pane per i miei denti che giustificasse un’ennesima sortita in libreria, da cui latito ormai da ere geologiche (circa tre settimane)!
    Poi a me basta vedere l’inconfondibile, minutamente superbo formato Sellerio per farmi venire l’acquolina in bocca.
    Entro stasera sarà mio 😉
    Grazie!

    • anche a me piace Sellerio, i loro libri sono anche un’esperierienza tattile, oltre che di lettura. Infatti in questo momento mi sto leggendo tutti i libri di Camilleri “rubati” a mio padre. Buona lettura!

Quello che vuoi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...